00 7/30/2005 7:21 PM
SECONDA PARTE. TESTIMONE DELL'ACCUSA:R. PAINE
PAINE
Be', cenammo come al solito e poi io.. lavai i
piatti .. e / come di consueto misi a letto i miei
bambini. e lessi loro una favola / Feci.. le cose
che facevo ogni sera.

BUGLIOSI
Verso le 9 di sera, ricorda che cosa fece?

PAINE
Sì, alle 9, quando i bambini erano già a letto,
andai giù nel garage / per dipingere dei cubi che
avevo fatto per loro.

BUGLIOSI
Quando lei entrò /nel suo garage, ver-
so le 9, notò qualcosa di inconsueto?

PAINE
Sì. La..luce del garage era accesa quando en-
trai.

BUGLIOSI
E lei non era stata prima nel garage?

PAINE
No, assolutamente.

BUGLIOSI
Quindi lei pensò che Marina, oppure Oswald avessero
lasciato la luce accesa?

PAINE
Io..non pensai fosse stata Marina lei spegneva
sempre..la luce quando usciva dal garage, e.. /
be', io../ l'avevo sentita muoversi per casa e sa-
pevo che non era andata nel garage / Allora.. /
quando... quando entrai nel garage e trovai la lu-
ce accesa pensai che Oswald aveva dimenticato di
spegnerla.


BUGLIOSI
Comunque lei.. non lo vide entrare nel
garage.

PAINE
No, non lo vidi. ^

BUGLIOSI
Nel corso della sua testimonianza il si-
gnor Frazier ha detto che Oswald gli disse che ve-
niva a casa sua quel giovedì sera per prendere del-
le aste per le tende..

PAINE
(VERSO)

BUGLIOSI
Per.../ la sua stanza di Beckley Street. Quand'e-
ra a casa sua le chiese le aste per le tende?

PAINE
No/ non me le chiese.

BUGLIOSI
Oswald le chiese mai di dargli delle
aste per le tende?

PAINE
No.

BUGLIOSI
Parlò mai con lui o con Marina di aste per
le tende?

PAINE
No.

BUGLIOSI
Però lei aveva delle aste per le tende.. /
nel suo garage. E' esatto?

PAINE
Sì / Nel garage / Sì.

BUGLIOSI
e dopo l'assassinio erano ancora là?

PAINE
Sì / E' esatto.

BUGLIOSI
Signora Paine, ci dica: /a mezzogiorno
di venerdì 22 novembre 1963 / giorno dell'assassi-
nio, lei si trovava in casa?

PAINE
Sì.

BUGLIOSI
E poco dopo mezzogiorno lei apprese /
che avevano sparato al Presidente?

PAINE
Sì. Alla televisione dissero che gli avevano spa-
rato.

BUGLIOSI
Cosa dissero, esattamente?

PAINE
Be'.. che gli avevano sparato e qualche minuto do-
po che.. che sembrava.. che gli spari provenisse-
ro dal Deposito dei Testi Scolastici.

BUGLIOSI
Lei pur sapendo che Oswald lavorava nel Depo-
sito dei Testi Scolastici» non ebbe.. sospetti su
di lui?

PAINE
No, affatto. / No.

BUGLIOSI
Cosa successe subito dopo? Riguardo al-
l'assassinio?

PAINE l
Subito dopo, annunciarono alla televisione che. il
Presidente era morto, e subito dopo si presenta-
rono sei agenti sulla porta della mia casa/ era-
no.. dell'ufficio dello sceriffo / e della centra-
le di polizia / Mi chiesero di entrare.

BUGLIOSI
Volevano../ perquisire la casa?

PAINE
Sì, esatto.

BUGLIOSI
Perquisirono anche il garage?

PAINE
Sì. Andarono immediatamente nel garage

BUGLIOSI
Quand'erano nel garage, gli agenti le chiesero se
Oswald aveva un'arma o un fucile?

PAINE
Uno degli agenti.. / chiese se aveva un'arma e io
risposi.. "no", e poi tradussi la domanda a Marina
che disse: Sì/ che aveva un fucile e indicò una
coperta arrotolata in fondo al garage/ sul pavi-
mento.

BUGLIOSI
Quando Marina indicò la coperta sul pa-
vimento, gli agenti controllarono se c’era un fu-
cile dentro la coperta?

PAINE
Sì, un agente la sollevò e se la mise
sul braccio.. / srotolata / ma... dentro la coper-
ta non c'era niente.

BUGLIOSI
Marina lasciò la sua casa dopo l'assassinio, ve-
ro?

PAINE
Sì,è esatto.

BUGLIOSI
Signora Paine. / è vero che Oswald lasciò la
sua fede nuziale il mattino stesso dell' assassinio?

PAINE
Be'.. / pochi giorni dopo l'assassinio due agenti
dell'F.B.I. vennero a dirmi che Marina voleva la
fede nuziale ma.. io../ non sapevo dove fosse./
Guardammo nella... nella sua stanza e la trovammo
in una tazza sul cassettone.

BUGLIOSI
Lei ebbe l'impressione che il fatto di lasciare
la fede a Marina potesse avere avuto il significa-
to di un (FC) addio?

PAINE
Ebbi.. l'impressione che avesse pensato di
non rivederla mai più.

BUGLIOSI
Signora Paine,potrebbe descriverci
com'erano i rapporti tra i coniugi Oswald?

PAINE
Erano... molto importanti l'uno per l'altra e si
volevano bene però litigavano, si punzecchiavano
e / e../ si insultavano.

BUGLIOSI
Signora Paine, è corretto dire che lei
pensava di conoscere Lee Harvey Oswald piuttosto
bene?

PAINE
Sì, credo proprio di sì. Credo però che sol-
tanto Marina lo conoscesse bene / Pero.. lo vidi
così spesso durante i due mesi precedenti l'assas-
sinio, direi che fu la persona che frequentai mag-
giormente. E penso che..

BUGLIOSI
Dove lo vedeva?

PAINE
A casa mia. E osservandolo mi feci un quadro pre-
ciso del suo carattere.

BUGLIOSI
Gli diede anche lezioni di guida, é esatto?

PAINE
(SORRIDENDO) Sì, è esatto. Gli diedi delle lezioni

BUGLIOSI
Nel periodo in cui frequentò i coniugi
Oswald, le risulta che Lee Oswald avesse dei rap-
porti con altre persone, a parte Marina?

PAINE
Non mi risulta. No.

BUGLIOSI
Non ricevette qualche telefonate a casa sua,
di natura misteriosa?

PAINE
Non ricevette telefonate di nessun gene-
re.

BUGLIOSI
Non le risulta che fosse in contatto con qual-
cuno?

PAINE
No.

BUGLIOSI
Lei riuscì a capire come Lee Harvey Oswald..
vedesse il mondo in cui viveva?

PAINE
Credo che lo considerasse.. ostile/ Inoltre non lo
sentii mai parlare bene dei suoi simili.

BUGLIOSI
Riuscì a capire come Oswald consideras-
se sé stesso?

PAINE
Mi sembrava pieno di sé stesso.. / prego?

SPENCE
Per favore, stiamo esagerando!

BUGLIOSI
E' una domanda pertinente/ Vostro Onore

SPENCE
Figuriamoci!

GIUDICE
Signori, per cortesia..

SPENCE
Si sta chiedendo alla teste di
esprimere un'opinione.. /Vostro Onore...

GIUDICE
Avvocato... accolgo la sua obiezione. Non
può dire ciò che "lui" sentiva / Ci dica le
"sue" osservazioni, signora Paine.

PAINE
Devo dire (che)cosa pensava?

GIUDICE
No/ Ciò che "lei" vide e osservò. Non può dire co-
sa/pensava, non era nella sua testa, non
può saperlo. Ha capito?/ D'accordo. Grazie.

PAINE
(VERSI) / Oh! Certo /Certo
.. d'accordo../ E' chiaro / Ho capito. Sì,
ho capito

BUGLIOSI
Riuscì a capire come Oswald consideras-
se se stesso?

SPENCE
Ma è la stessa domanda!

BUGLIOSI
No, la domanda è diversa.

PAINE
Be'../ Posso rispondere...

GIUDICE
Obiezione accolta.

SPENCE
Scusate..per favore / La prego, aspetti un
momento..

PAINE
Dica..

SPENCE
II Giudice ha accolto l'obiezione, di conse-
guenza lei ora non può../ rispondere alla do-
manda.

PAINE
Potrei però raccontarvi... che so... come
parlava.

GIUDICE
Ma certo, sicuro. Questo ce lo può raccontare

BUGLIOSI
RIDACCHIA)

PUBBLICO
(RISATINE)

GIUDICE
Lei ha davvero.. capito le regole del gioco, si-
gnora Paine.

PUBBLICO
(RIDE)

PAINE
(VERSI)

GIUDICE
Allora, come parlava?

PAINE
Lui parlava con...

BUGLIOSI
Non sono stato io a suggerire la pro-
posta alla teste...

PAINE
(RISOLINO) / Parlava con derisione / delle
altre persone / e... / con.. / orgoglio di sé stes-
so e della sua / ehm... / abilità...

GIUDICE
Tante grazie.

BUGLIOSI
Sperava di venire considerato un giorno un
uomo eccezionale?

PAINE
Credo.. che si ritenesse un tipo speciale e che
gli altri non capissero le sue qualità, ma che
/ un giorno sarebbe stato apprezzato.

BUGLIOSI
Lo riteneva un uomo affidabile? Un uomo.. capace
di dare sostegno? ^____

PAINE
Mi dava fastidio che lui non.../ non mante-
nesse adeguatamente sua moglie e che.. / non fa-
cesse niente per aiutarla. La poverina non poteva
/contare su di lui / Ero.../ preoccupata perché era

una persona/ suscettibile, cioè il tipo / che.. /
si offende facilmente / se gli si fa una cri-
tica/ E poi../ mi pare di aver già detto che
/ io avevo esitato, avevo / quasi ..paura di chiede-
/re a Marina di venire a vivere da me,perché teme-
/vo che lui potesse offendersi.

BUGLIOSI
Tante grazie, signora Paine.

GIUDICE
A lei la teste, signor Spence. Può controinterrogare.


FINE SECONDA PARTE - TESTIMONE ACCUSA R.PAINE -

[Modificato da Stefano F. 30/07/2005 19.25]

Stefano