Il Forum di johnkennedy.it Il forum sull'assassinio di John Fitzgerald Kennedy

PROCESSO A LEE HARVEY OSWALD

  • Posts
  • OFFLINE
    Stefano F.
    Post: 57
    Registered in: 11/21/2002
    Novizio
    00 5/26/2003 9:57 AM
    Vincent Bugliosi


    You may have seen Bugliosi in the British television production in which he prosecuted Lee Harvey Oswald for the assassination of John F. Kennedy against the celebrated defense attorney Gerry Spence. For this special he prepared for six months as if it were an actual case, working over 100 hours per week. The 21 hour docu-trial had a real judge and jury, the actual witnesses in the Kennedy case, and no script or actors. The jury convicted Oswal(http://www.aeispeakers.com/Bugliosi-Vincent.htm)

    Robert Tanenbaum, for years the top prosecutor in the Manhattan District Attorney's office, says, "There is only one Vince Bugliosi. He's the best."

    Perhaps most telling of all is the comment by Gerry Spence, who squared off against Bugliosi in a twenty-one hour televised, scriptless "docutrial" of Lee Harvey Oswald, in which the original key witnesses to the Kennedy assassination testified and were cross-examined. After the Dallas jury returned a guilty verdict in Bugliosi's favor, Spence said, "No other lawyer in America could have done what Vince did in this case.
    Bugliosi lives with his wife in Los Angeles and is working on a book about the assassination of President John F. Kennedy. (http://www.ebookmall.com/alpha-authors/Vincent-Bugliosi.htm)

    [Modificato da Stefano F. 26/05/2003 11.09]

    Stefano
  • OFFLINE
    Stefano F.
    Post: 58
    Registered in: 11/21/2002
    Novizio
    00 5/26/2003 12:56 PM
    Gerry Spence

    He has never lost a criminal case. He has not lost a civil case since 1969. He has had more multi-million dollar verdicts without an intervening loss than any lawyer in America. Spence is the founder of the Trial Lawyers College.Spence is the author of twelve previous books, including the best-seller. How to Argue and Win Every Time, From Freedom to Slavery, O.J:. Spence is also a noted photographer and poet.
    In June 1995 through September 1996, Spence teamed with television network CNBC to create The Gerry Spence Show, which aired live for one-half hour every Friday night. The show discussed legal and social issues, which affected the lives of the people of our country.

    (http://www.gerryspence.com/)


    Stefano
  • OFFLINE
    Stefano F.
    Post: 60
    Registered in: 11/21/2002
    Novizio
    00 5/28/2003 6:42 PM
    I TESTIMONI DELL’ACCUSA
    ----------------
    4-PARTE (23/36)
    ----------------

    * BUGLIOSI
    II Governo chiama ....il signor Frazier



    *GIUDICE
    Prego / venga avanti signor
    Frazier / Prego.. si avvicini al banco e al-
    zi la mano destra.

    CANCELLIERE
    Giura solennemente
    che tutto quanto testimonierà davanti a
    questo tribunale sarà la verità,tutta la verità,
    nient’ altro che la verità, con l'aiuto di Dio?
    Dica lo giuro..


    *FRAZIER
    Lo giuro.


    *CANCELLIERE
    Si accomodi al banco dei testimoni.


    *GIUDICE
    Grazie./ Si sieda.


    *BUGLIOSI
    Signor Frazier, lei risiede qui a Dallas

    *FRAZIER
    Sì.


    *BUGLIOSI
    Torniamo indietro, all'ottobre
    1963. Lei era impiegato al deposito di testi sco-
    lastici, nell'edificio situato all'angolo tra
    Helm e Houston Street a Dallas?


    *FRAZIER
    Sì, signore.


    *BUGLIOSI
    E quali mansioni svolgeva?

    *FRAZIER
    Facevo gli ordini

    *BUGLIOSI
    Gli ordini di libri?

    *FRAZIER
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    Alla metà dell’ ottobre del ‘63, un
    uomo di nome Lee Harvey Oswald cominciò a lavora-
    re al deposito di libri?


    *FRAZIER
    Si, signore.


    *BUGLIOSI
    E lei venne a sapere che la moglie di
    Oswald, Marina, abitava presso una signora di no-
    me Ruth Payne.. meno di un isolato di distanza da
    lei, al 2515 di West Fifth Street?


    *FRAZIER
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    Fu lo stesso Oswald a dirle che lui abi-
    tava per conto suo, a Dallas?


    *FRAZIER
    Si, signore.. E' così


    *BUGLIOSI
    Poco dopo la sua assunzione al deposito di libri,
    nell'ottobre 1963, Oswald le chiese se
    poteva accompagnarlo dalla moglie a Irvin ogni
    venerdì sera, e riportarlo al lavoro ogni lunedì
    mattina?


    *FRAZIER
    Aah../ si, signore. E' così.


    *BUGLIOSI
    E lei accettò la sua richiesta?


    *FRAZIER



    *BUGLIOSI
    Andando e tornando dal lavoro, lei
    e il signor Oswald parlavate molto?


    *FRAZIER
    Ah..no, signore, lui../lui non parlava molto.


    *BUGLIOSI
    E com’era sul lavoro?/ Chiacchierava con i colleghi
    oppure …/preferiva starsene per conto suo?



    *FRAZIER
    Aah..lui preferiva stare per i fatti suoi. Era un tipo schivo.


    *BUGLIOSI
    Signor Frazier, ci fu
    una volta /che il signor Oswald le chiese di por-/
    tarlo a Irvin, pur non essendo venerdì?


    *FRAZIER
    Mh.. si, signore. E' così.


    *BUGLIOSI
    E questo avvenne giovedì 21 novembre 1963?


    *FRAZIER
    Sì, signore.


    *BUGLIOSI
    II giorno prima che il Presidente Kennedy
    venisse ucciso?


    *FRAZIER
    Sì, signore.


    *BUGLIOSI
    E lei cosa gli rispose?


    *FRAZIER
    Lui.. mi chiese un passaggio. Io rispo-
    si: "Certo, puoi / tornare a casa con me
    vuoi "/ E poi.. ci ripensai / e gli chiesi: /
    "Perchè vuoi venire a Irvin questa sera? / E lui
    mi disse che doveva farsi dare delle ... aste per
    tende per il suo appartamento... da Ruth Payne.


    *BUGLIOSI
    Bene. dunque, dopo il lavoro, lei accompagno
    il signor Oswald a Irvin, è esatto?


    *FRAZIER
    Sì, è esatto


    *BUGLIOSI
    La mattina seguente, venerdì 22 novembre,
    1963 successe qualcosa di insolito mentre lei
    stava facendo colazione?/


    *FRAZIER
    Ah..sì, signore, è esatto / Lui guardò.. ven-
    ne a casa mia e guardò dentro attraverso la finestra del-
    la cucina.


    *BUGLIOSI
    E non l'aveva mai fatto prima?


    *FRAZIER
    No, signore.

    *BUGLIOSI
    E poi saliste (IC) entrambi in macchina?


    *FRAZIER
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    Salendo in macchina, (notò che metteva qualcosa
    sul sedile posteriore?


    *FRAZIER
    Ah.. sì signore. Mentre salivo in macchina notai
    un pacco sul sedile posteriore.


    *FRAZIER
    Gli chiese cosa fosse? E in tal caso, cosa
    rispose?


    *FRAZIER
    Ah.. sì, signore, glielo chiesi e lui disse:
    "Sai, sono le aste delle tende che mi ha dato la
    signora Payne.",

    *BUGLIOSI
    Quando arrivò all'edificio del
    deposito dei libri, dove parcheggiò la macchina?

    *FRAZIER
    Nel.. parcheggio degli impiegati.


    *BUGLIOSI
    Mi risulta che, quando scendeste dalla mac-
    china, lui si mise a camminare davanti a lei
    verso l'entrata. E' esatto?

    *FRAZIER
    Sì, esatto.

    *BUGLIOSI
    E portava con sè il pacco che aveva messo,
    sul sedile posteriore della macchina?

    *FRAZIER
    Si, signore.

    *BUGLIOSI
    Lei ricorda come teneva il pacco?

    *FRAZIER
    Mah.. sì, signore. Lui.. teneva il pacco / paral-
    lelo al corpo./

    *BUGLIOSI
    Bene. Quindi teneva il pacco / ac-
    costato al corpo, dal.. / dal lato destro?

    *FRAZIER
    Sì, siqnore. E' esatto.

    *BUGLIOSI
    Con il palmo della mano e sotto l'ascel-
    la? Lei disse.. coSì, in passato.

    *FRAZIER
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    Signor Frazier è vero che non prestò
    Molta attenzione a questo pacco?

    *FRAZIER
    Sì, è vero

    *BUGLIOSI
    Quindi lei non si accorse se il pacco sporgesse davanti al corpo di Oswald. E’ esatto?

    *FRAZIER
    Sì, è esatto.

    *BUGLIOSI
    Sognor Frazier, lei guardò il passaggio del corteo presidenziale dall’esterno della porta princiaple del deposito,,dei libri. E’ esatto?

    *FRAZIER
    Sì, signore

    *BUGLIOSI
    Quindi lei sentì gli spari?

    *FRAZIER
    Sì, signore


    *BUGLIOSI
    Quanti spari sentì?

    *FRAZIER
    Tre

    *BUGLIOSI
    Dopo la sparatoria, nel pomeriggio, ci
    fu l'appello degli impiegati per stabilire se
    fossero tornati tutti nell'edificio?

    *FRAZIER
    Sì, signore. E' esatto.

    *BUGLIOSI
    Erano tutti presenti al momento del-
    l'appello, oppure mancava qualcuno?


    *FRAZIER
    Ah, eravamo tutti.. presenti, tranne il signor
    Oswald.

    *BUGLIOSI
    Era l'unico impiegato assente.
    E' esatto?


    *FRAZIER
    Sì, esatto.


    *BUGLIOSI
    Grazie, signor Frazier. Non ho altre domande

    GIUDICE
    Signor Spence?

    *SPENCE
    Dica, signor Frazier, non ha il fiatone
    come dopo una lunga corsa?

    *FRAZIER
    Be', qualche volta, io.. vado a correre e sa..
    è piuttosto divertente.

    *SPENCE
    Possiamo pren-
    dercela comoda, e vediamo di stabilire alcuni
    fatti. Noi due non abbiamo mai parlato insieme,
    è vero?

    *FRAZIER
    E' vero.


    *SPENCE
    E' la prima volta che ci vediamo, giusto?

    *FRAZIER
    Sì, è esatto.

    *SPENCE
    Mentre ha rivisto la sua te-
    stimonianza in alcuni dettagli con il signor /
    Bugliosi?


    *FRAZIER
    Ho parlato con il signor.. / ah. . / BULOSI un. .
    paio di volte, ma senza andare nei dettagli.

    BUGLIOSI
    signor Spence vorrei...

    *SPENCE
    Bene..


    GIUDICE
    Se ha.. intenzione di rivolger-
    si a qualcuno, signor Bugliosi, deve alzarsi in
    piedi.

    BUGLIOSI
    Sì, mi scusi, Signor Spence, il mio nome si pro
    nuncia Bugliosi, con la "G" muta. Gliel'ho detto
    molte volte. Lo so che è difficile, peró...
    faccia uno sforzo. D'accordo?


    *SPENCE
    Peccato.. / peccato che la sola cosa
    muta del signor Bugliosi, Vostro Onore, sia../.
    quella "G".

    *SPENCE
    La "G" prima della "ELLE" e muta.


    GIUDICE
    Prego la giuria / di non tenere conto del-
    l'ultima battuta dell'avvocato Spence

    *SPENCE
    Bene.. continuiamo. Allora / lei - lei / lei
    ha tentato.. l'F.B.I. ha tentato di convincerla
    / ad ammettere / che questo pacco che Lee (FC)
    portava/fosse / piú lungo / del pacco che lei
    stesso vide . Non è coSì?


    *FRAZIER
    Be, mi.. chiesero se..


    *SPENCE
    E' così, vero?



    *GIUDICE
    Per favore, avvocato, lo faccia finire. l
    Si, signore.


    *FRAZIER
    Vede, tentarono di.. farmi descrivere
    un pacco .. immaginario / Ma come ho detto in pre-
    cedenza...


    *SPENCE
    No, un momento, la domanda era..


    *FRAZIER
    Lo lasci finire la risposta
    avvocato, la prego.

    *SPENCE
    Va bene

    *FRAZIER
    Come ho detto in precedenza, diedi solo
    un'occhiata a quel / pacco,. perché / Oswald non
    mi aveva mai mentito, di conseguenza non avevo
    motivo di / dubitare di quello che mi aveva det-
    to.


    *SPENCE
    E lei è convinto che il pacco che gli vide portare si potesse mettere sotto al braccio/ e tenere con il palmo della mano. Esatto?

    *FRAZIER
    Sì, signore. E’ così.

    *SPENCE
    E che ..che fosse più lungo / di un fucile, sia pure con canna smontata, è esatto?

    *FRAZIER
    Sì, è esatto

    *SPENCE
    Lei non crede che Oswald fosse uno squilibrato, vero?

    *FRAZIER
    No, signore, non mi dava questa impressione


    *SPENCE
    Anzi. Le sembrava che fosse una brava persona, è così?

    *FRAZIER
    Sì, signore. Era..un uomo che voleva bene ai bambini

    *SPENCE
    E amava i suoi figli?

    *FRAZIER
    Sì, signore, certo. Lui…


    *SPENCE
    Quando parlava dei suoi figli, lei ha detto che../che sorrideva

    *FRAZIER
    Sì, è così

    *SPENCE
    Inoltre…/inoltre lui aveva cura della sua famiglia e di sua moglie, non è vero

    *FRAZIER
    Sì, è vero.

    *SPENCE
    Le era simpatico, non è così?

    *FRAZIER
    Sì, lo consideravo una brava persona. Con me era sempre gentile

    *SPENCE
    Allora.. lei sentì degli spari, dico bene?


    *FRAZIER
    Si, signore, è così.

    *SPENCE
    Ed ebbe l'impressione che questi spari pro-
    venissero dalla parte della ferrovia, non è
    così

    *FRAZIER
    Sì, dalla parte poggio.

    *SPENCE
    Adesso.. / vediamo insieme /
    Chiarire questo punto / per la giuria/ Dun-
    que../ il deposito di testi scolastici del
    Texas si trova qui, vero?

    *FRAZIER
    Sì, signore, è esatto.

    *SPENCE
    E…e a lei parve che gli spari provenissero da
    un'altra direzione, non è così?

    *FRAZIER
    Mi sembrò che provenissero da quel poggio.


    *SPENCE
    Adesso vediamo di.. di chiarire (FC) bene..
    Dovrebbe alzarsi un momento, prendere questo
    pennarello / e mettere una "X" per segnare da do-
    ve / provenivano gli spari


    *FRAZIER
    D'accordo / Qui si trova, come abbiamo già
    detto, il deposito di testi scolastici, tra
    Houston e Elm Street / Qui c'è una strada.
    na laterale / ecco scende così, e qui finisce /
    Proprio qui in questa zona c'è come uno spiazzo
    I che viene chiamato..

    *SPENCE
    II poggio erboso.

    *FRAZIER



    *SPENCE
    Allora scriva "poggio erboso".

    *FRAZIER
    Bene


    *SPENCE
    Molto bene. Adesso, metta.. metta una "X" nel punto
    dal quale provenivano gli spari.
    Ecco, da qui.
    Può accomodarsi.Grazie. Non so che numero di re-
    perto sia questo, comunque ce ne occu-
    peremo in seguito, se il mio collega lo permet-
    te / Scusi.. / potrebbe scrivere il suo no-
    me, signor Frazier?

    *FRAZIER
    Sì, certo.


    *SPENCE
    Così sappiamo che è stato proprio lei / a
    mettere la "x" // Grazie per l'aiuto e la
    collaborazione. Non ho altre domande da farle.


    *GIUDICE
    Signor Frazier. Lei ha finito. Si può accomo-
    dare. / Grazie.

    *FRAZIER
    Grazie.

    *GIUDICE
    Signor Bugliosi, vuole per cortesia chiamare il suo prossimo teste?

    *BUGLIOSI
    Il Governo chiama Charles Brehm


    ---segue (36/45): I testimoni dell’accusa --

    [Modificato da Stefano F. 28/05/2003 23.44]

    Stefano
  • OFFLINE
    Diego Verdegiglio
    Post: 197
    Registered in: 11/18/2002
    Frequentatore
    00 5/28/2003 10:29 PM
    Ottimo lavoro! (Charles Brenn è un errore del traduttore:si chiamava BREHM)
    Ottimo lavoro! (Charles Brenn è un errore del traduttore:si chiamava BREHM)
    Diego Verdegiglio
  • OFFLINE
    Stefano F.
    Post: 61
    Registered in: 11/21/2002
    Novizio
    00 5/28/2003 11:46 PM
    FINESTRA SULL' ARCHIVIO JFK: famigliari di Oswald
    famiglia Oswald

    2001
    Luigi Ermirio: si hanno notizie della moglie di Oswald, Marina, e delle loro due figlie? Hanno avuto ripercussioni negative dopo il folle gesto del padre?

    RISPONDE DIEGO VERDEGIGLIO
    Per quanto riguarda i famigliari di Oswald: Marguerite Oswald, madre di Lee, mise all'asta oggetti e lettere del figlio e riuscì con ciò a vivere agiatamente gli ultimi anni di vita, sempre convinta che il figlio fosse stato un povero capro espiatorio in mano ai Servizi. Marina Oswald, dopo un periodo di, diciamo così, "libertinaggio" con alcuni fidanzati texani (finalmente potè truccarsi, indossare minigonne, fumare e ballare, cose che Lee le vietava in modo assoluto), si sposò nel 1965 col un elettrotecnico, tale Porter, di un sobborgo di Fort Worth, nel Texas, dove tuttora risiede. Nel corso degli anni i complottisti che l'hanno avvicinata per innumerevoli interviste (fino a spingerla sull'orlo della paranoia, costringendola a scavare sempre su cose già dette e ridette all'infinito) l'hanno convinta della non colpevolezza di suo marito e del fatto che le sue prime dichiarazioni colpevoliste fossero il frutto del clima di intimidazione creato intorno a lei dall'FBI e da Warren. Marina ha cresciuto le due figlie, che per un certo periodo hanno frequentato le scuole iscritte con il cognome Porter. Successivamente, la più grande, ormai una bellissima e corteggiatissima ragazza, ha rilasciato un'unica lunga intervista televisiva raccontando come una storia vissuta da altri tutti i suoi mancati ricordi infantili del padre. Ha raccontato anche che molti possibili fidanzatini le si avvicinavano per il gusto di raccontare ai compagni di essersi messi con la figlia di Oswald. Degli altri protagonisti principali di quel giorno sopravvivono solo la moglie di Johnson (morto nel 1973) e quella di Connally (morto nel 1993, dopo varie vicissitudini finanziarie). Jim Garrison è morto nel 1992. In vita sono ancora alcunii dei medici che assistettero Kennedy, alcuni agenti del Servizio Segreto, alcuni poliziotti di Dallas ormai in pensione, alcuni fra i testimoni più giovani dell'attentato.
    --
    Archivix

    [Modificato da Stefano F. 28/05/2003 23.50]

    [Modificato da Stefano F. 12/07/2003 15.05]

    Stefano
  • OFFLINE
    Stefano F.
    Post: 66
    Registered in: 11/21/2002
    Novizio
    00 6/2/2003 10:46 AM
    I TESTIMONI DELL’ACCUSA

    ----------------
    5-PARTE (36/46)
    ----------------


    *BUGLIOSI
    Il Governo chiama Charles Brehm

    *GIUDICE
    Signor Brehm / Prego, signor Brehm, venga
    pure avanti / Lei ha già prestato giuramento
    come testimone, vero?

    *BREHM
    Sì, esatto

    *GIUDICE
    Bene. Allora vada a sedersi / al banco dei
    testimoni.

    *BREHM
    Là?

    *GIUDICE
    Sì. Si accomodi / Ci dica il suo nome.

    *BREHM
    Mi chiamo Charles Brehm.

    *BUGLIOSI
    Torniamo indietro, signor Brehm, alle
    ore dodici e trenta circa, del 22 novembre 1963,
    giorno in cui il Presidente Kennedy fu assassina-
    to / Si trovava con suo figlio di cinque anni in
    Dealey Plaza a Dallas, Texas, a guardare..
    ..il corteo / il corteo presidenziale?

    *BREHM
    Sì, è così.

    *BUGLIOSI
    Può dire alla giuria cosa vide dal po-
    sto in cui si trovava? Lei e suo figlio/vi
    trovavate sul lato sud di Elm Street;/ Dica
    alla giuria cosa vide.. intorno alle dodoci
    e trenta.

    *BREHM
    Aah.. noi / noi eravamo piú o meno in que-
    sta zona qui / quando la macchina giro..
    l'angolo. Quando dico la macchina intendo
    la macchina presidenziale - / Come dicevo, girò
    l'angolo / e.. comincio a scendere / Ahm .. il
    primo / sparo che sentii / ahm / colpì / il
    Presidente / ahm .. / Sì, ecco.. / lo.. /
    lo colpí, e lui alzó la mano / e la portò al col-
    lo / Ahm... / la macchina procedeva molto,
    molto lentamente / procedeva, ed era / passata
    davanti a me, in questa zona / quando un
    secondo colpo / fu sparato./ II colpo / di-
    strusse completamente la testa del Presidente /
    Allora la macchina cominciò ad andare.. / a../a
    zig-zag / si trovava in questa zona / quando il
    terzo colpo / che.. / a me sembrò un colpo spre-
    cato, venne sparato / Questo mi spaventò mol-
    to piú degli altri perché pensai che qualcuno
    stesse sparando all' impazzata. Allora mi buttai
    su mio figlio per proteggerlo.

    *BUGLIOSI
    Secondo la sua valutazione, signor Brehm, quanto
    tempo passò tra il primo e il terzo sparo?

    *BREHM
    Tra il primo e il terzo sparo?/ Mah, direi all’incirca
    sette secondi.

    *BUGLIOSI
    Bene / Si fece un' opinione riguardo
    al luogo da cui provenivano questi tre colpi?

    *BREHM
    ah.. io .. / dissi agli agenti che provenivano
    da uno dei due edifici / uno dei quali . .
    era, ecco, il deposito dei testi scolastici /)
    e l'altro era quest'edificio all'angolo. Uno dei.
    due

    *BUGLIOSI
    Questo, dice?/ Lei è del tutto convinto
    di questo?

    *BREHM
    Sì, signore

    *BUGLIOSI
    In altre parole, lei ritiene che tutti e tre gli
    spari provenissero dalle spalle del Presidente, e-
    satto?

    *BREHM
    Certamente.

    *BUGLIOSI
    Non ho altre domande.

    *SPENCE
    Signor Brehm, le è mai successo../
    parlando con qualcuno, di dire / che lei probabil-
    mente era... che lei si riteneva un... esperto /
    un'autorità / per quanto riguarda quei sei
    -sette secondi di storia? / Lei si ritiene insomma
    un esperto /in questo campo. Dico bene?

    *BREHM
    Io.. / ahm.. / dato che / non posso mentire, devo
    dirle ch Sì, sono convinto di essere un' esperto
    quei secondi della storia.

    *SPENCE
    Bene /Ora, signor Brehm, io so che lei.
    / ha visto .. / quello che ha visto,/ Ha anche
    visto il film di Zapruder?

    *BREHM
    L'ho visto ma... in modo / molto superficiale, non
    l'ho studiato fotogramma per fotogramma.

    *SPENCE
    Allora guardiamocelo insieme, se non le dispiace.
    Possiamo vedere / il film di Zapruder nella.. /
    versione ingrandita / a velocitá normale?
    Ora è nascosto da un cartellone ora
    la testa del Presidente cade in avanti. Lui porta
    la mano al collo / Jackie lo guarda, ed ora la te-
    sta.. scatta indietro. Ha visto bene?

    *BREHM
    Sì.

    *SPENCE
    Sembra come se qualcuno si fosse avvici-
    nato al Presidente. Ecco, se si dovesse descrivere
    il movimento della sua testa quando è stato colpi-
    to.. / è come se qualcuno gli si fosse avvi-
    cinato / con una .. / mazza da baseball.. / è come se un
    battitore lo avesse colpito con tutta la sua forza
    proprio nel mezzo della fronte facendogli ro-
    vesciare indietro la testa. E' così che sembra,
    vero?

    *BREHM
    Ooh.. / io credo..

    *SPENCE
    Riguardiamo il filmato. Non è
    Il caso di polemizzare...

    *GIUDICE
    Lo lasci rispondere.

    *BREHM
    Sì..io credo che il suo esempio
    sia / un tantino esagerato.

    *SPENCE
    Vediamo se è vero.

    *BREHM


    *SPENCE
    Osserviamo tutti la testa del Presidente,
    prego / Ecco, attenzione ../'osserviamo la testa..
    Crede che io abbia esagerato, signor...
    ..Brehm?

    *BREHM
    Io.. / io.. / io non saprei dire..

    *SPENCE
    Ritiro la domanda. Vediamo . .
    lei non aveva visto prima di allora morire qual-
    cuno colpito alla testa, vero?

    *BREHM
    No

    *SPENCE
    E lei non è uno studente di .. / biomeccanica, ve-
    ro?

    *BREHM
    direi proprio di no.

    *SPENCE
    No Le è mai successo .. / le è mai successo di.. /
    sarà stato ragazzo anche lei / ovviamente, e le
    è mai successo di mettere una lattina / sul bordo
    di un muro e di colpirla poi con un sasso?

    *BREHM


    *SPENCE
    Se ora metto questo bicchiere su
    sul bordo / e lei prende un sasso /
    è un po' d'acqua qui dentro spero
    che sia acqua...

    PUBBLICO
    (risate)

    *SPENCE
    .. se metto sul bordo e lei col-
    pisce / lanciandogli contro un sasso , in quale di-
    rezione crede / che .andrà bicchiere?

    *BUGLIOSI
    Mi oppongo, Vostro Onore...

    *BREHM
    Posso farle io una domanda?

    *BUGLIOSI
    la domanda è irrilevante

    *GIUDICE
    Un momento, prego.


    *BUGLIOSI
    non - non si può paragonare un proiettile che
    colpisce una testa / a un sasso / tirato a
    un .. bicchiere di carta.

    *GIUDICE
    Obiezione respinta. II teste può rispondere.

    *SPENCE
    Ooh.. / non è il caso di / litigare per
    questo / vi pare? / Sappiamo che queste cose
    seguono sempre la legge di Newton, non è così

    *BREHM
    No..


    *SPENCE
    Momomento, non è qualificato per esprimere...

    *BREHM
    No, mi scusi, ma.. / non è attaccato /
    il bicchiere, dico / al televisore, e qui noi
    stiamo parlando di una testa che si sposta, si
    muove.. / per favore, attacchi quel bicchiere con
    qualcosa, con una molla, prima di colpirlo, e ve-
    diamo cosa succede.

    *SPENCE
    D'accordo /Questo è il mio braccio
    La mano è attaccata al braccio..

    *SPENCE
    Vede questo punto qui?

    *BREHM
    Si.

    *SPENCE
    Colpisca. / Colpisca ancora.

    *GIUDICE
    Avvocato, basta.

    *SPENCE
    Ahi che male!

    *BREHM
    Io.. (RIDACCHIA) mi dispiace..

    *GIUDICE
    Adesso basta / Oh.. la prego / non siamo a teatro,
    avvocato. Proceda..

    *SPENCE
    D'accordo.

    *GIUDICE
    Proceda con l'interrogatorio.

    *SPENCE
    Be'.. / Vostro Onore / sto facendo del mio meglio.
    Dunque / da quanto tempo non vedeva
    il .. film di Zapruder, e non lo studia.
    come abbiamo fatto con la giuria poco fa?
    quanto non lo vedeva?

    *BREHM
    Da anni!

    *SPENCE
    Da quanti anni, ricorda?

    *BREHM
    Mmm.. / più o meno quindici.

    *SPENCE
    Di conseguenza / potremmo affermare che
    la.. / la giuria, adesso, dopo aver visto il film
    di Zapruder abbia un'idea di quei sei-sette secondi
    precisa come la sua non crede?

    *BREHM
    Aah.. / e’più esatto dire che la giuria ha un’idea
    precisa di quello / che si può vedere nel film.

    *SPENCE
    Lei.. / sostiene che il film di Zapruder / sia
    Poco attendibile?

    *BREHM
    No, io-io contesto la "sua" analisi del film

    *SPENCE
    Capisco / Grazie Non ho altre doman-
    e Grazie, signor Brehm.

    *BREHM
    Grazie a lei.

    *GIUDICE
    Bene

    *GIUDICE
    Può ritirarsi/ Signor Bucliosi, chiami il suo prossimo testimone

    *BUGLIOSI
    Il Governo chiama Harold Norman


    ---segue (46/54): I testimoni dell’accusa --
    Stefano
  • OFFLINE
    Diego Verdegiglio
    Post: 199
    Registered in: 11/18/2002
    Frequentatore
    00 6/4/2003 2:01 AM
    Si potrebbe dire che Spence, con Brehm, abbia fatto una figuraccia, mi pare.DV
    Si potrebbe dire che Spence, con Brehm, abbia fatto una figuraccia, mi pare.DV
    Diego Verdegiglio
  • OFFLINE
    Stefano F.
    Post: 67
    Registered in: 11/21/2002
    Novizio
    00 6/8/2003 10:15 PM
    Sono un po’ perplesso dall’assenza generale di commenti su questi documenti. Forse è una mia fissazione, ma leggere queste testimonianze dirette è molto interessante almeno per me. Spero sempre in un intervento anche dei “nostri” legali per capire un po’ meglio alcune particolarità del processo americano-anglossassone, così famoso in tv.
    Concordo con Verdegiglio: Spence sembra essersi letteralmente “sciroppato” alcune teorie complottiste, forse confidando nella loro notorietà , senza averne controllato l’attendibilità scientifica. Mentre Bugliosi, avvalendosi di una eccellente preparazione, prosegue deciso nella sua tesi accusatoria tutta tesa ad inchiodare Oswald a quella finestra con il Carcano fumante, Spence sembra adottare una doppia linea difensiva che pero’, a mio avviso, alla lunga renderà molto perplessa la giuria. Spence infatti, soprattutto quando arriverà ai suoi testimoni, tenterà di dimostrare la tesi Oswald “capro espiatorio”, ma quando si vedrà in difficoltà salterà direttamente sulla seconda linea che ammette un Oswald almeno complice del complotto per assassinare il presidente.
    In ogni caso, al termine del processo Spence avrà dimostrato tutto il suo valore di avvocato difensore.
    Un saluto.
    Stefano
  • OFFLINE
    Stefano F.
    Post: 68
    Registered in: 11/21/2002
    Novizio
    00 6/8/2003 10:17 PM
    I TESTIMONI DELL’ACCUSA

    ----------------
    6-PARTE (46/57)
    ----------------



    *BUGLIOSI
    Il Governo chiama Harold Norman


    *GIUDICE
    Signor Norman, si accomodi, prego /

    *NORMAN


    *GIUDICE
    Signor Norman..?

    *NORMAN
    SÌ, signore.

    *GIUDICE
    La prego, venga pure avanti.. Se non sba-
    glio lei ha già prestato giuramento, vero?

    *NORMAN
    Sì, signore.

    *GIUDICE
    Allora si sieda al banco dei testimoni
    Ci dica il suo nome.

    *NORMAN
    Harold Norman.


    *GIUDICE
    Dove abita, signor Norman?

    *NORMAN
    A Dallas. Texas.

    *GIUDICE
    Grazie.

    *BUGLIOSI
    Signor Norman.. nel novembre del 1963, lei
    lavorava come impiegato addetto agli ordinativi..

    *NORMAN
    Sì.

    *BUGLIOSI
    .. di testi scolastici.. al deposito di te-
    sti scolastici del Texas?

    *NORMAN
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    E tra i suoi colleghi c'era Lee Harvey
    Oswald, è esatto?


    *NORMAN
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    Lei aveva un rapporto di amicizia con
    il signor Oswald, signor Norman?

    *NORMAN
    No, signore.

    *BUGLIOSI
    C'era una ragione particolare?

    *NORMAN
    lo non .. tra noi due non c'era proprio dialogo,
    ecco tutto ..perché..

    *BUGLIOSI
    Era un tipo solitario?

    *NORMAN
    Proprio così.

    *BUGLIOSI
    Quel venerdì mattina, 22 novembre 1963,
    giorno in cui il Presidente Kennedy fu assassina-
    to, lei vide il passaggio del corteo presi-
    denziale?

    *NORMAN
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    da dove lo vide?

    *NORMAN
    Lo vidi dal quinto piano.

    *BUGLIOSI
    Lei guardò il corteo con alcuni suoi colleghi?


    *NORMAN
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    Ci dica i loro nomi..

    *NORMAN
    James Dorman / che tutti chiamano Junior, e / Mo-
    neray William.

    *BUGLIOSI
    Reperto “D” / Signor Norman, alla
    sua sinistra c'è la fotografia di quattro fine-
    stre. Tre sono aperte / e come può vedere alle fi-
    nestre inferiori ci sono due uomini / Lei ricono-
    sce gli uomini in questa fotografia?

    *NORMAN
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    Chi sono?

    *NORMAN
    Questo qui è.. / Moneray William / e quello là so-
    no io, Harold Norman.

    *BUGLIOSI
    Quindi lei si trovava alla finestra più a sud
    -est del quinto piano del deposito di testi scolastici

    *NORMAN
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    E da quella finestra lei vide passare il corteo,
    è esatto?

    *NORMAN
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    Che cosa vide e sentì in quel momento,
    signor Norman?

    *NORMAN
    Be' . . io sentii / uno sparo / mentre il.. / il -
    corteo passava là sotto / Al primo sparo vidi il
    Presidente accasciarsi e poi sentii / altri
    due spari.

    *BUGLIOSI
    Perciò lei udì complessivamente tre spari.

    *NORMAN
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    Dal rumore, sembro che un fucile avesse
    sparato sopra di lei?

    *NORMAN
    Si, signore.

    *BUGLIOSI
    Ci fu qualche altra ragione / a parte il rumore
    .. del fucile, ci fu qualche ragione che le fece
    pensare che gli spari provenissero da sopra?

    *NORMAN
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    Ce la vuole dire?

    *NORMAN
    Vede, io / avevo sentito / il../ i "cosi vuoti",
    così li chiamo io / cadere per terra, e avevo sen-
    tito il / rumore / dell’otturatore del fucile
    ..tirato avanti / e indietro.

    *BUGLIOSI
    Lei ha una certa familiarità con i fucili?

    *NORMAN
    Sì, signore.


    *BUGLIOSI
    Per "cosi vuoti" intende i bossoli?

    *NORMAN
    Esatto.

    *BUGLIOSI
    Quanti ne ha sentiti cadere sul pavimento?

    *NORMAN
    Tre.

    *BUGLIOSI
    E i rumori provocati dall’otturatore
    e.. dall'espulsione dei bossoli e dalla loro
    caduta a terra li ricorderà per tutta la vita?

    *NORMAN
    Si, signore.

    *SPENCE
    Scusi.. un momento.

    *BUGLIOSI
    A questo proposito...

    *SPENCE
    Mi-mi scusi, Vostro onore, non ho fatto
    alcuna obiezione al modo di / interrogare,
    perché non è mia abitudine farne, però.. / sarebbe
    bene non imbeccare il teste. Con quest’ultima
    domanda, poi! Gli ha suggerito una... risposta da
    tramandare ai posteri, da..ricordare per l'eternità

    *GIUDICE
    La sua obiezione è respinta avvocato.

    *BUGLIOSI
    AnCora una domanda. la mattina
    dell'assassinio/ ha per caso visto un estraneo,
    o più estranei, nel deposito dei libri?

    *NORMAN
    No, signore.

    *BUGLIOSI
    Non ho altre domande. Grazie, signor Norman.

    *GIUDICE
    Signor Spence, può controinterrogare.

    *SPENCE
    Signor Norman..può dirci.. qual era il ritmo degli spari e dei
    rumori? Era bam-bam / baam.. / oppure come?

    *NORMAN
    Da quel che ricordo / il ritmo dei rumori e degli
    spari era.. / bum..clic-clic / bum.. clic-clic /
    bum.. clic-clic..

    *SPENCE
    Erano così regolari?

    *NORMAN
    Sì, signore.

    *SPENCE
    Regolari / Dunque, lei ha detto di aver
    sentito.. / delle.. dei bossoli cadere.

    *NORMAN
    Sì, signore.

    *SPENCE
    Se dopo che era tutto finito qualcuno fosse venuto/
    a dire: abbiamo trovato / aah.. tre / chiodi, di
    quelli grossi, o. . / tre grosse viti o / qualcosa
    di questo genere il rumore da lei sentito in pre-
    cedenza, di cose cadute per terra, avrebbe anche po-
    tuto essere.. poteva anche essere il rumore / di
    un oggetto metallico caduto per terra. Non è
    d'accordo?

    *NORMAN
    Non saprei.

    *SPENCE
    Voglio dire, lei ha mai sentito.,/ non aveva
    mai sentito il rumore / di bossoli cadere da
    un .. / da un ../ fucile, sopra la sua testa, pri-
    ma di allora?

    *NORMAN
    Io le ho detto / quale era il tipo di rumore..

    *SPENCE
    Già.

    *NORMAN
    Ecco tutto.

    *SPENCE
    Molto bene / Senta.. / quand'è stata
    l'ultima volta prima / dell'assassinio che aveva
    sentito un fucile espellere un bossolo?

    *NORMAN
    Non glielo so dire con esattezza, signore

    *SPENCE
    non l'aveva mai sentito, vero?

    *NORMAN
    Si, invece. L'avevo sentito

    *SPENCE
    Ehm.. / Allora / hanno tentato di farle,
    le dire - l'F.B.I. in- in questo caso - che. . lei
    aveva sentito degli spari da.. / da sopra alla sua te-
    sta, ma lei questo non l'ha detto / non è così?/
    Lei non ha detto di aver sentito gli spari
    Direttamente sopra la sua testa, vero?

    *NORMAN
    No, ho detto di aver sentito gli spari sopra di
    me / Non ho detto "direttamente", ho detto solo
    di averli sentiti sopra di me.

    *SPENCE
    Già . E loro tentarono di farle dire /una
    cosa diversa, è vero?

    *NORMAN
    Sì, signore.


    *SPENCE
    Ma lei ha resistito, vero? lei non voleva che
    loro le mettessero le parole in bocca.

    *NORMAN
    No, signore.

    *SPENCE
    Non vuole che né io né nessun altro le
    metta le parole in bocca..

    *NORMAN
    No, signore.


    *SPENCE
    ... in questa udienza, è così, vero?

    *NORMAN
    Sì, signore.

    *SPENCE
    Dunque... / lei.. pensò
    ci fosse un uomo armato di sopra, vero?

    *NORMAN
    Pensai che di sopra ci fosse un uomo.

    *SPENCE
    Be', ma.. / avrà immaginato che fosse armato, a-
    vendo sentito gli spari e tutti quei bossoli
    che cadevano per terra..

    *NORMAN
    Erano tre i bossoli.

    *SPENCE
    Dunque.. vediamo di ricominciare
    daccapo Pensò che ci fosse un uomo armato di
    sopra, è esatto?

    *NORMAN
    Non ricordo cosa pensai.

    *SPENCE
    Non pensò che di sopra ci fosse un uomo con
    fucile?

    *NORMAN
    Pensai che ci fosse qualcuno di sopra

    *SPENCE
    Con un fucile. Molto bene. / E non scappò
    da lì a gambe levate?

    *NORMAN
    No, signore.

    *SPENCE
    Non pensò di chiamare la polizia?

    *NORMAN
    No, signore.

    *SPENCE
    Dopo gli spari lei rimase lassù per quindici
    minuti, a guardare la folla,non è vero?

    *NORMAN
    Non so dirle quanto tempo ci rimasi.

    *SPENCE
    Comunque ci rimase un bel po'../ di tempo,
    a guardare la folla in strada, non è così?

    *NORMAN
    Ci rimasi un po' di tempo.

    *SPENCE
    Certo. / E lei.. / lei.. / se ne andò
    verso le due?


    *NORMAN
    Sì, signore.


    *SPENCE
    E nell'edificio non c'era più nessuno, è
    vero?


    *NORMAN
    Aah.. dopo che.. /dopo che ci dissero di andare,
    sparirono tutti.

    *SPENCE
    Tutti quanti / finalmente / lasciaste
    l’edificio.

    *NORMAN
    Ma con …il permesso della polizia.

    *SPENCE
    Certo/ Tutti quanti, incluso il mio cliente il signor Oswald, non è vero?

    *NORMAN
    Non lo so, signore.

    *SPENCE
    Non c’era più neanche lui là, vero?

    *NORMAN
    Io non l’ho mai più visto, signore

    *SPENCE
    Bene, grazie.

    *NORMAN
    Prego


    *SPENCE
    La ringranzio molto.


    *GIUDICE
    Bene, Puo’ andare, Signor Bugliosi il prossimo testimone.


    *BUGLIOSI
    Il governo chiama Eugene Boon.




    ---segue (57/76): I testimoni dell’accusa --
    Stefano
  • OFFLINE
    Stefano F.
    Post: 69
    Registered in: 11/21/2002
    Novizio
    00 6/8/2003 10:23 PM
    Foto dal sito di Ferrero
    Cliccare su Sesto piano



    [Modificato da Stefano F. 08/06/2003 22.24]

    Stefano
  • OFFLINE
    interista8
    Post: 4
    Registered in: 5/30/2003
    Novizio
    00 6/9/2003 3:11 PM
    Film su Marina Oswald
    Stefano, davvero interessante questo materiale sul "processo virtuale". Quante parti sono in tutto? quando pensi di completarlo?

    Una domanda, su argomento diverso, a te e a chi legge il sito.
    SO che cica 10 anni fa e' uscito in Italia il film :
    MARINA OSWALD
    L'ALTRA VERITA' SU JFK
    Regia: Dornhelm Robert
    Interpreti: Bonham Carter Helena, Whaley Frank
    Durata: 91’ ca.
    Edizione Italia: 1992

    qualcuno lo ha visto o sa come averne una copia? E' da un bel po' che lo cerco per la mia collezione Kennedy, ma finora con esito negativo.

    Stessa domanda per una bella intervista a June Oswald, figlia di LHO, uscita nel numero di Aprile 95 del New York Times Magazine. Qualcuno di voi ne ha visto copia elettronica sul web o sa come acquistarne una copia?

    ciao a tutti

    Biagio[SM=g27823]
  • OFFLINE
    Diego Verdegiglio
    Post: 201
    Registered in: 11/18/2002
    Frequentatore
    00 6/9/2003 11:07 PM
    Alcuni nomi del processo sono alterati dai traduttori dal video (Moneray= Bonnie Ray, Boon=Boone).DV
    Alcuni nomi del processo sono alterati dai traduttori dal video (Moneray= Bonnie Ray, Boon=Boone).DV
    Diego Verdegiglio
  • OFFLINE
    Stefano F.
    Post: 70
    Registered in: 11/21/2002
    Novizio
    00 6/14/2003 10:48 PM
    I TESTIMONI DELL’ACCUSA

    ----------------
    7-PARTE (57/76)
    ----------------


    *BUGLIOSI
    Il governo chiama Eugene Boone.

    *GIUDICE
    Signor, si accomodi, prego. Venga avanti.
    Lei ha già giurato, vero?

    * BOONE
    Sì, signore.

    *GIUDICE
    Grazie. Si accomodi al banco dei testimoni

    *GIUDICE
    Ci dica il suo nome.

    * BOONE
    Eugene BOONE

    *GIUDICE
    Dove abita, signor BOONE?

    * BOONE
    Abilene, Texas.

    *BUGLIOSI
    Nel 1963, signor Boone, era vice
    sceriffo della contea di Dallas?


    * BOONE
    Si, signore. Esatto.

    *BUGLIOSI
    E intorno alle 12 e 30 del giorno 22 novembre
    1963, giorno dell'assassinio, ricorda dove si tro-
    vava?

    * BOONE
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    Dove si trovava?

    * BOONE
    Davanti all'ufficio dello sceriffo, al 505

    di Main Street.

    *BUGLIOSI
    Sentì degli spari verso quell'ora?

    * BOONE
    Sì, signore. E' così.

    *BUGLIOSI
    E ... potrebbe ora mostrare alla giu-
    ria / dove si trovava quando sentì gli spari, da
    che parte corse e che cosa fece quando
    raggiunse quella zona?

    * BOONE
    Grosso modo mi trovavo qui in questa zona
    Corsi lungo Main Street, e arrivato ai
    blocchi di cemento attraversai questo spiazzo
    erboso qui e poi mi diressi correndo verso /
    la siepe e il muro di cemento e da qui arrivai
    nella zona di carico.

    *BUGLIOSI
    Questa è la zona denominata “poggio erboso”

    * BOONE
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    La giuria ha visto bene? /Lei riuscì
    a trovare qualche prova / che un uomo
    avesse sparato / dalla zona di cui parliamo?

    * BOONE
    No, signore. Nessuna prova.

    *BUGLIOSI
    Sto parlando della zona detta poggio
    erboso e / della zona di carico della ferro-
    via, dietro al poggio erboso.

    * BOONE
    No, signore. Da quanto ricordo / c'erano /
    delle macchine parcheggiate in questa zona qui /
    In questa zona qui c'era un'aiuola fiorita / ecco
    qui. Vede? Io esaminai i fiori dell’aiuola
    e.. il fogliame in questa zona e anche.. in que-
    sta zona qui e non vidi nessuna.. impronta,
    nessun segno che le aiole fossero state toccate
    di recente. Non c'era neanche nessuna traccia di
    polvere da sparo sulle foglie che
    esaminammo

    *BUGLIOSI
    Può tornare al banco dei testimoni.
    Dopo aver ispezionato la zona di cui abbiamo/
    appena parlato, signor Boone, lei si recò al sesto
    piano del deposito dei libri, e ispezionò tutto
    il piano assieme ad altri agenti, è esatto?


    * BOONE
    Si, signore.

    *BUGLIOSI
    Reperto 11 /
    Signor Boone / quella che vede sullo scher-
    mo/ è la fotografia di cartoni o scatole accata-
    state accanto a una finestra / Lei riconosce ciò
    che si vede in questa fotografia?

    * BOONE
    Sì Sono.. le scatole che abbiamo trovato
    nell'edificio / Nella parte sud-est / del
    piano.. del sesto piano del deposito libri / al-
    l'angolo sud-est.

    *BUGLIOSI
    Quando arrivò al sesto piano, erano accatastate
    a quel modo attorno alla finestra?

    * BOONE
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    Si potrebbe / dire che quella sembrava la nicchia di
    un cecchino.

    * BOONE
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    Quanto tempo dopo aver.. / sentito gli spari, lei
    arrivò al...

    *SPENCE
    Scusate! Chiedo scusa / Però mi sembra. Vo-
    stro Onore che../ che.. il/collega stia
    facendo / domande tendenziose / dall'inizio di que-
    sta udienza / E’ arrivato al punto di suggerire
    a un teste... di dice che un certo fatto non lo
    dimenticherà mai più. E io mi oppongo a questo
    Ora.. voglio che sia messo a verbale che mi
    sono opposto, e se lei vuole che non faccia più
    obiezioni di questo genere, voglio che sia
    messo a verbale che lei mi ha ingiunto di non farne/
    di non fare obiezioni di questo genere, e io non
    ne farò. Però..

    *GIUDICE
    Signor Spence../ Signor Spence

    *SPENCE
    voglio sia chiaro che io mi sono
    opposto ../alle domande tendenziose
    dell'accusa.

    *GIUDICE
    Signor Sp... / riManga in piedi, signor SpeCE
    per cortesia. \\

    *SPENCE
    Sì, signore.

    *GIUDICE
    Signor Spence le / la mia opinione è che può
    fare tutte le obiezioni.. che vuole
    Ma non venga a dire alla corte che lei intende farne/
    pur sapendo che è una perdita di\\tempo perchè
    non attacca. Quando io decido \\
    decido in base alla legge, come io la interpre-
    to / se la sua obiezione è pertinenté o no
    Riguardo a "ciò che sembrava",
    accolgo la sua obiezione. Lei ha fatto obiezione..
    su quella parte soltanto. Grazie. Ora puo se-
    dersi.

    *SPENCE
    Potrei sapere la sua decisione sulla mia obiezio-
    ne?

    *GIUDICE
    Sì. Io l'ho accolta per quanto riguarda la parte
    “la nicchia del cecchino", mentre...

    *SPENCE
    E per.. per quanto riguarda se
    fosse o no tendenziosa?

    *GIUDICE
    Era tendenziosa.

    *SPENCE
    Grazie, Vostro Onore.

    *GIUDICE
    Grazie a lei / Può procedere, signor Bugliosi

    *BUGLIOSI
    Che cosa le sembrarono quei cartoni e quelle
    scatole?

    *BOONE
    Mi sembrarono messi lì a pposta per nascondere
    qualcosa dietro.

    *BUGLIOSI
    Se qualcuno fosse arrivato al sesto piano /
    e ci fosse stata una persona dietro alle scatole/
    quella persona secondo lei sarebbe stata vista?

    *BOONE
    Sarebbe stata nascosta. Sia arrivando dall’ascensore, si
    Arrivando dalle scale dell’edificio

    *BUGLIOSI
    Reperto dodici. Ora sullo schermo c'é un’altra fotografia.
    Lei riconosce ciò che è raffigurato in questa fotografia?

    *BOONE
    Sì, signore. Questa è la zona dietro alle scatole della foto precedente…e la finestra sembra il posto..adatto su cui appoggiare un fucile.

    *BUGLIOSI
    Le scatole sembrano l’appoggio per un fucile?

    *BOONE
    Si, questa fu la mia impressione.

    *BUGLIOSI
    Comunque, signor Boone, lei vide un fucile
    sesto piano?

    *BOONE
    Si, signore. Certo.

    *BUGLIOSI
    Reperto quattordici / Lei riconosce ciò che
    è raffigurato in questa fotografia?

    *BOONE
    Sì, signore / E' il fucile.

    *BUGLIOSI
    II fucile che lei vide al sesto piano?

    *BOONE
    Si, signore.


    *BUGLIOSI
    E' così che le apparve il fucile quando lo
    trovò?

    *BOONE
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    Quando vide per la prima volta il fucile , fece l'er-
    rore di scambiarlo per un Mauser calibro sette
    e sessanta..cinque


    *BOONE
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    E perché pensò che fosse un Mau-
    ser?


    *BOONE
    Per Mauser si intende un fucile a ripetizione ordinaria/
    /e c'erano un sacco di armi militari in giro, in
    quel periodo.

    *BUGLIOSI
    Quindi.. Mauser e un termine generico
    per, fucile a ripetizione ordinaria?


    *BOONE
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    Lei non è esperto in armi da fuoco?

    *BOONE
    No, non lo sono.

    *BUGLIOSI
    Grazie, signor Boone. Non ho altre domande.

    BOONE
    Grazie.

    *GIUDICE
    Signor Spence.

    *SPENCE
    Grazie, Vostro Onore. /

    *GIUDICE
    Può controinterrogare

    *SPENCE
    Allora, come sta, signor Boone?

    *BOONE
    Molto bene, grazie.

    *SPENCE
    Senta.. / vorrei che mi aiutasse a ca-
    pirci qualcosa in questa storia, se non le
    dispiace / Lei è la persona che trovò il fu-
    cile / è esatto?

    *BOONE
    Sì, signore.

    *SPENCE
    Comunque non voglio sminuirla, ma lo tro-
    vò lei solo perché era lì in quel momento /
    Chiunque avrebbe potuto trovare il.. fuci-
    le, noncrede?

    *BOONE
    Se avessero guardato nel posto giusto, sì,

    *SPENCE
    Voglio dire.. chiunque fosse salito al
    sesto piano a cercare qualcosa avrebbe dovuto /
    essere cieco per non vederlo. Dico bene o no?_______

    *BOONE
    Sì, signore.

    *SPENCE
    Insomma, eccolo lì. E' così che lei lo vide, non
    é vero?


    *BOONE
    Sì, signore.

    *SPENCE
    E mi dica / lei crede che sia questo ../
    il modo in cui qualcuno / che
    aveva / l'intenzione di nascondere un fucile
    lo avrebbe nascosto? / Oppure non
    crede che il fucile sia stato lasciato lì a quel
    modo perché qualcuno voleva che venisse
    trovato?

    *BOONE
    Chiedo scusa?


    *SPENCE
    Insomma, ci è voluto un bel po' di tempo per
    fare.. la cosiddetta “nicchia” con quelle sca-
    tole, non le pare?

    *BOONE
    Sì, signore.

    *SPENCE
    Non crede che avrebbero.. trovato il tempo
    sufficiente, a meno che non volessero far ritro-
    vare l'arma / di cercare un posto / dove nasco-
    derla / dove non si potesse vederla im-
    mediatamente? Per esempio / in mezzo a quelle sca-
    tole Be'.. / fa' niente.
    Parliamo dei bossoli. Lei trovò dei bossoli, non
    è così?

    *BOONE
    No. Fu l'agente Luke.Mooney / a trovare del-
    le cartucce esplose.

    *SPENCE
    Tre cartucce esplose / E' esatto?


    *BOONE
    Sì, signore.

    *SPENCE
    Proprio là , in piena vista / davanti.. agli
    occhi di chiunque volesse vederle, accanto
    cosiddetta / "nicchia del cecchino”
    così?

    *BOONE
    Dietro alle scatole. Sì, signore.

    *SPENCE
    E lei non crede che una persona / che
    aveva deciso/ di compiere un assassinio / che si
    era presa la briga di costruire una specie
    di nicchia/ non avrebbe trovato il tempo di
    raccogliere / i tre bossoli, cosicché non si po-
    tesse collegarli al suo fucile? Non le sembra ra-
    gionevole? / Oppure non crede, signor Boone, non
    ha mai considerato la possibilitá / che i tre bos-
    soli fossero stati lasciati lì / come il
    fucile / perché venissero trovati?/ Ci ha fatto
    mai un pensierino?

    *BOONE
    No, signore.

    *SPENCE
    Potremmo vedere il reperto.. tredici,
    per favore? / Ecco, nel reperto tredici /
    vediamo la cosiddetta “nicchia del cecchino"
    é esatto?

    *BOONE
    Sì, signore.

    *SPENCE
    E quei cerchi indicano i punti in cui.. / i
    tre bossoli furono così facilmente / rinvenuti.
    E' esatto?

    *BOONE
    Sì , signore.

    *SPENCE
    Ed è vero che un fucile del tipo di quello
    Di cui si sta parlando . / posso, Vostro Onore?

    *GIUDICE
    E' sicuro che sia scarico? Ha controllato? ~

    *SPENCE
    Sicurissimo. lo.. / ho giá controlla-
    to attentamente.

    *GIUDICE
    Bene.

    *SPENCE
    Mah.. non vero,che un fucile di
    questo tipo / espelle i bossoli / a destra?

    *BOONE
    Sì, in genere sì

    *SPENCE
    Scusi.../ "in genere" oppure succede
    "sempre", che il bossolo cada a destra? Lei
    ha mai visto un fucile di questo tipo /
    espellere il bossolo a sinistra?

    *BOONE
    Posso vedere il fucile _// Dovrebbe espel-
    lerlo a destra./Il bossolo dovrebbe uscire dalla
    parte destra...


    *SPENCE
    Non "in genere", bensì / “sempre",
    non è d'accordo?


    *BOONE
    Sì, signore

    *SPENCE
    Però nel caso in .. questione / parte
    dei bossoli caddero sulla destra e parte sulla
    sinistra, non è cosi?

    *BOONE
    Così sembrerebbe signore.

    *BOONE
    E questo, di conseguenza / conferme-
    rebbe la sua idea, cioé che i bossoli erano sta-
    ii espulsi da un fucile che aveva sparato /
    dalla finestra non ritiene sia . . più probabi-
    le/ l'ipotesi che qualcuno abbia / gettato lì
    i bossoli, affinché.. venissero trovati?

    *BOONE
    Non lo so.

    *SPENCE
    Ora, un Mauser, e lei lo sa, è con-
    siderato un fucile molto migliore di un Mannli-
    cher sotto ogni aspetto, non è così?


    *BOONE
    Sì, signore.

    *SPENCE
    E cioé/spara meglio.. e più velocemente, non è così?

    *BOONE
    Be’ / spara meglio. E' un'arma molto più precisa.

    *SPENCE
    Mentre un Mannlicher / un Mannlicher di fab-
    bricazione italiana, come quello di cui stiamo
    parlando è in realtà considerato
    da coloro che sono esperti in armi da fuoco
    una specie di rottame è così?

    *BOONE
    Penso proprio di sì.

    *SPENCE
    Grazie / Quella specie di rottamne / che abbiamo
    appena visto / costa pressapoco ventun dollari,
    non è così

    *BOONE
    Non lo so proprio, signore

    *SPENCE
    per quanto lei riuscí a capire,
    all'epoca / il fucile / che lei trovò / tra le
    scatole / era un Mauser, non è vero?

    *BOONE
    All'epoca di cui parliamo, sì, signore.

    *SPENCE
    E fu soltanto dopo che un certo fucile in/
    possesso dell'F.B.I. / risultò improvvisamente eE-
    sere un Mannlicher /che
    si cominciò a dire che non si trattava di un Mau-
    ser / bensì di un Mannlicher, non è così?

    *BOONE
    Direi che la sua è un' affermazione precisa, signo-
    re.


    *SPENCE
    Bene. Grazie. E non è forse vero
    che lei / signor Boone non fu mai /in seguito
    in grado / di affermare / che il fucile / da lei
    rinvenuto nel deposito dei testi scolastici / era
    lo stesso che poi le fu .. presentato / come il
    fucile usato per uccidere il Presidente. Non è forse così?

    *BOONE
    E’ esatto.

    *SPENCE
    Lei fa detto che andò verso la ferrovia e che fece un
    sopralluogo

    *BOONE
    Sí, signore.

    *SPENCE
    Andò.. nel posto detto "poggio erboso'

    *BOONE
    Sí, signore.

    *SPENCE
    E andò in quella zona perché molte, molte persone
    le dissero.. di aver sentito gli spari proveni-
    re da quella parte, è esatto?

    *BOONE
    Me lo dissero parecchie persone, sì.

    *SPENCE
    E lei sapeva che molte persone erano
    corse da questa parte, vero?


    *BOONE
    Non lo sapevo.

    *SPENCE
    Potremmo, per cortesia / vedere lo spezzone
    del film / del film di Hughes? // La ve-
    de la gente che corre verso il poggio erboso?


    *BOONE
    Sí, signore

    *SPENCE
    Si tratta / di molta gente / Non le pare?

    *BOONE
    Sì, e corrono verso il poggio erboso, è vero.
    Corrono anche nella direzione.. verso la scena
    dell'assassinio.

    *SPENCE
    Lei afferma di aver cercato nella zona del poggio erboso
    tracce di polvere da sparo.

    *BOONE
    Abbiamo cercato nel fogliame, sì, e non abbiamo
    trovato ...

    *SPENCE
    La polvere da sparo? / La polvere da spa
    ro?


    *BOONE
    Sì, esatto.

    *SPENCE
    Come ha controllato? Guardando e basta?

    *BOONE
    Sì, signore.

    *SPENCE
    Ha trovato delle tracce?

    *BOONE
    No, signore.

    *SPENCE
    Crede che sarebbe riuscito a riconoscere le
    tracce di polvere da sparo sulle foglie se / le
    avesse viste?


    *BOONE
    Credo di sì, signore.

    *SPENCE
    Ha trovato tracce di polvere da sparo / al
    sesto piano del deposito dei testi scolastici?

    *BOONE
    Io no,signore

    *SPENCE
    Sa se qualcun altro, da mondo è
    mondo, vi abbia trovato.. tracce di polvere da
    sparo?

    *BOONE
    Che io sappia, no signore.
    Tante grazie / Giudice / La ringrazio,
    e grazie a lei /per
    la sua testimonianza.

    *BOONE
    Si figuri.

    *BOONE
    Non ho altre domande.

    *GIUDICE
    Grazie / Altre domande / signor Bugliosi?

    *BUGLIOSI
    Signor Boone, l'F.B.I. le mostrò un fucile
    dicendole che era il fucile trovato al
    sesto piano

    *BOONE
    Si, signore.

    *BUGLIOSI
    E lei cosa disse quando lo vide?

    *BOONE
    Che mi sembrava lo stesso fucile che avevo
    Visto al sesto piano del deposito dei libri.

    *BUGLIOSI
    Non ha appena detto al signor Spen-
    ce che.. non riuscí ad identificarlo?


    *BOONE
    Non potevo essere sicurissimo, perché
    non avevo/fatto un segno di identificazione sul-,
    l'arma

    *BUGLIOSI
    Ma le sembrò che fosse lo stesso fucile?

    *BOONE
    Mi sembrò lo stesso fucile, sì.

    *GIUDICE
    Grazie.

    *BUGLIOSI
    Grazie. Non ho altre domande.

    *SPENCE
    Le sembrò che fosse un Mannlicher?

    *BOONE
    Sì, signore

    *SPENCE
    Grazie.

    *GIUDICE
    Grazie. Lei puo’ ritirarsi, signor Boone. Chiami il prossimo testimone.

    *BUGLIOSI
    Sì, dunque. Marrion L. Baker.


    --- (../..): I testimoni dell’accusa --
    Stefano
  • OFFLINE
    Stefano F.
    Post: 73
    Registered in: 11/21/2002
    Novizio
    00 6/15/2003 8:15 AM
    EUGENE BOONE
    WC TESTIMONY

    Stefano
  • OFFLINE
    Diego Verdegiglio
    Post: 203
    Registered in: 11/18/2002
    Frequentatore
    00 6/16/2003 12:14 AM
    Spence è stato molto abile a confondere e intimidire Boone. Ottimo lavoro!
    Spence è stato molto abile a confondere e intimidire Boone. Ottimo lavoro!
    Diego Verdegiglio
  • OFFLINE
    Stefano F.
    Post: 77
    Registered in: 11/21/2002
    Novizio
    00 6/21/2003 8:19 PM
    I TESTIMONI DELL’ACCUSA

    ----------------
    8-PARTE (76 83)
    ----------------

    *BUGLIOSI
    Sì, dunque. Marrion L. Baker.

    *GIUDICE
    Signor Baker, la prego, venga avanti.

    *GIUDICE
    Lei ha già giurato, vero?

    *BAKER
    Sì, signore, ho giurato.

    *GIUDICE
    Grazie. Si accomodi al banco dei testimoni. Ci dica il suo nome, prego.

    *BAKER
    Marion L. Baker

    *BUGLIOSI
    In data 22 novembre 1963, giorno dell'assassinio, lei era un agente del corpo di polizia di Dallas?

    *BAKER
    Sì, signore, è esatto.

    *BUGLIOSI
    Lei era uno dei motociclisti che quel
    giorno facevano parte del corteo presidenziale?

    *BAKER
    Sì, signore

    *BUGLIOSI
    La limousine presidenziale girò a sinistra su

    Elm street da Houston Street?

    *BAKER
    Sì, signore, esatto.

    *BUGLIOSI
    E poi cosa successe?

    *BAKER
    In quel momento sentii tre spari

    *BUGLIOSI
    Reperto F. Con la bacchetta potrebbe in-

    dicare alla giuria in quale punto di Houston Street
    all’ incirca si trovava quando sentì i tre
    spari?

    *BAKER
    Mi trovavo circa in questo punto qui.

    *BUGLIOSI
    Dunque era lì quando sentì i tre spari. Da
    dove ebbe 1'impressione che provenissero taLi
    spari?


    *BAKER
    Più o meno da questo edificio qui.

    *BUGLIOSI
    dal deposito dei testi scolastici?

    *BAKER
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    Vuole dirci cosa fece dopo aver sentito i tre
    spari?


    *BAKER
    Mi diressi in moto verso l'angolo nord
    ovest dell'edificio.

    *BUGLIOSI
    Bene.


    *BAKER
    Poi parcheggiai e.. corsi dentro.


    *BUGLIOSI
    Molto bene Reperto H. Signor
    Baker ora, sul.. cavalletto, c'é una pianta
    che si suppone del secondo piano del deposito dei
    libri. Lei conferma che questa é la pianta
    del secondo piano?

    *BAKER
    Sì, lo confermo.

    *BUGLIOSI
    Vuole spiegare alla giuria che cosa successe
    quando lei arrivò sul pianerottolo del secondo
    piano?

    *BAKER
    Ero qui sul pianerottolo del secondo piano
    Avevo fatto le scale di corsa e vidi una porta
    davanti a me. Attraverso il vetro della porta
    notai qualcuno muoversi. Allora corsi ad
    aprire la porta e.. vidi un uomo che si
    stava allontanando.

    *BUGLIOSI
    Che cosa disse a quell uomo?

    *BUGLIOSI
    lo lo chiamai e gli dissi: "Vieni qui" Lui
    si girò e cominciò a camminare verso di me.

    *BUGLIOSI
    Bene II signor Truly era con lei?

    *BAKER
    Sì, signore. II signor Truly era con me.

    *BUGLIOSI
    Lui era il custode dell'edificio?

    *BAKER
    Si, signore. Esatto.

    *BUGLIOSI
    Gli chiese chi fosse quell'uomo?


    *BAKER
    Sì, signore, certo.

    *BUGLIOSI
    E lui rispose che era Lee Oswald?

    *BAKER
    Sì, signore

    Oswald era senza fiato?

    *BAKER
    No, signore.

    *BUGLIOSI
    Ricorda com'era vestito?

    *BAKER
    No, signore.

    *BUGLIOSI
    E mi dica, oltre a Lee Harvey Oswald, vide qualche
    altra persona al secondo piano?

    *BUGLIOSI
    No, signore.

    *BUGLIOSI
    Può tornare a sedersi. Signor Baker, mi
    risulta che in seguito, cioè il 20 marzo 1964
    lei calcolò quanto tempo avrebbe impiegato
    Oswald, se avesse sparato quei colpi dalla
    finestra a sud-est del sesto piano, per scendere
    al secondo piano dove lei lo aveva incontrato. E
    esatto?

    *BAKER
    E' esatto, signore.

    *BUGLIOSI
    Lei stabilì che Oswald avrebbe avuto
    il tempo di arrivare dove lei lo incontrò. E'
    esatto?

    *BAKER
    Sì, signore

    *BUGLIOSI
    Grazie, signor Baker. Non ho altre do-
    mande.

    *BUGLIOSI
    Signor Spence.

    *SPENCE
    Grazie, giudice. Signor Baker, ahm.. Vorrei ve-
    dere il reperto .. la foto dell'uomo sulla
    porta. Potremmo vederla, per favore?
    Lo vede 1'uomo sul portone? .

    *BAKER
    Si, signore.

    *SPENCE
    Sa chi é quell'uomo?

    *BAKER
    No, signore. Non lo so.

    *SPENCE
    Potremmo vedere l'ingrandimento? 21 — A Vede
    l'uomo sulla porta d'ingresso?

    *BAKER
    Sì, signore.

    *SPENCE
    Sa dirmi chi è quell'uomo?


    No, signore.

    *SPENCE
    Assomiglia a qualcuno che lei ha già visto?

    Assomiglia a Oswald, ma non mi pare sia lui.

    *SPENCE
    Sa se la foto sia stata scattata.. al momento de-
    gli spari?

    No, non lo so.

    *SPENCE
    Ora rivediamo il reperto precedente, e con-
    trolliamo se si riesce a vedere bene la limousine
    presidenziale nella.. nella foto Lasciamo per-
    dere, non insisterò su questo punto. Le faro
    un'altra domanda
    Quando lei arrivò nel deposi-
    to dei libri, Oswald era nella.. sala mensa, non
    è cosi?

    *BAKER
    Sì, signore

    *SPENCE
    Ora.. potrei vedere il reperto aah..
    20 A…. Si trovava all'interno del locale qui fotografato?


    Si, signore.

    *SPENCE
    stava correndo?

    *BAKER
    No, signore.

    *SPENCE
    Le sembrò agitato?

    *BAKER
    No, signore.


    *SPENCE
    Le sembrò nervoso?

    *BAKER
    No, signore.

    *SPENCE
    Be’ un uomo che non è né agitato, né nervo-
    so, né col fiatone non si comporta come dovrebbe
    comportarsi una persona che solo pochi secondi •
    prima ha ucciso il Presidente degli
    Stati Uniti..

    *BUGLIOSI
    Vostro Onore, questo. .

    *SPENCE
    .. sparandogli tre
    colpi con un Mannlicher. Allora non è d'accor-
    do con me?


    *BUGLIOSI
    Questo dovrebbe essere un controinterrogato-
    rio, non l'arringa finale.

    *GIUDICE
    Un momento, per favore. Io..

    *BUGLIOSI
    Mi oppongo a quest’arringa finale
    Non é ancora il momento di trarre le conclu-
    sioni.

    *GIUDICE
    Signor Baker, la prego...

    *BUGLIOSI
    II collega deve limitarsi a controin-
    terrogare.

    *GIUDICE
    Risponda dicendo.'Sì o no.

    *SPENCE
    Ricorda qual'era la domanda?
    Si comportava come uno che aveva\\ucci-
    so il Presidente? Questa era la domanda
    Grazie.

    *BAKER
    No, signore No, signore

    La ringrazio di cuore signor Baker, per la sua
    testimonianza.

    *GIUDICE
    Signor Bugliosi?

    *BUGLIOSI
    Non ho altre domande.


    *GIUDICE
    Bene. Tante grazie, signor Baker. Lei può ri-
    itirarsi. Chiami il prossimo testimone,

    *BUGLIOSI
    II governo chiama Ted Callaway.



    --- (.. ..): I testimoni dell’accusa --

    Stefano
  • OFFLINE
    Stefano F.
    Post: 79
    Registered in: 11/21/2002
    Novizio
    00 6/25/2003 12:41 AM
    I TESTIMONI DELL’ACCUSA

    ----------------
    9-PARTE (83/ 96)
    ------------------------


    *GIUDICE
    Si accomodi, prego. Venga avanti, si-
    gnor Callaway. Signor Callaway venga avanti,
    per cortesia. Si accomodi al banco dei testimo-
    ni , per favore
    Si sieda pure e ci dica il suo nome.

    *CALLAWAY
    Mi chiamo Ted Callaway.

    *GIUDICE
    Grazie.

    *BUGLIOSI

    Signor Callaway di che cosa si occupa?

    *CALLAWAY
    Vedo macchine usate.

    *BUGLIOSI
    Bene. Torniamo indietro, il giorno 22
    novembre 1963, giorno in cui il Presidente Kennedy
    fu assassinato. Lei all'epoca era direttore del-
    l'autosalone "Herras Brothers" che si trovava al
    numero 501 di East Jefferson Boulevard a Dal-
    las.

    *CALLAWAY
    E' esatto.

    *BUGLIOSI
    Vuol dire alla giuria dove si trovava e che
    cosa vide all'una e un quarto del giorno 22 novem-
    bre?

    *CALLAWAY
    Me ne stavo sul.. portico davanti al mio ufficio
    e.. ad un tratto sentii.. cinque colpi di pistola.


    *BUGLIOSI
    Bene. Potrebbe prendere la bacchetta..
    alla sua destra e mostrarci sulla pianta
    dove si trovava quando sentì gli spari e
    da che parte, secondo lei, provenivano gli spari.

    *CALLAWAY
    Io mi trovavo qui sotto questo portico.


    *BUGLIOSI
    Bene.

    *CALLAWAY
    E gli spari, secondo me, provenivano da
    qui. Dalla Decima Strada.

    *BUGLIOSI
    Bene. E quando lei sentì gli spari ..
    che cosa fece esattamente?


    *CALLAWAY
    Mi diressi verso il marciapiede
    di Patton Street.

    *BUGLIOSI
    Bene. Può indicarci con la bacchetta la zona
    in questione?

    *CALLAWAY
    Sì. Uscii correndo dal portico e ar-
    rivai sul marciapiede.


    *BUGLIOSI
    Bene Sempre con la bacchetta, vuole indi-
    care alla giuria che cosa vide?

    *CALLAWAY
    Vidi un uomo uscire correndo da questo
    giardinetto, sulla Decima Strada L'uomo attra-
    versò la strada diretto al lato ovest di Patton
    Street.

    *BUGLIOSI
    Notò se aveva qualcosa in mano?

    *CALLAWAY
    Sì, signore. Aveva una pistola nella mano destra

    *BUGLIOSI
    Bene Come teneva.. la pistola?

    *CALLAWAY
    Teneva la pistola puntata verso l'alto.

    *BUGLIOSI
    Potrebbe mostrarlo alla giuria?

    *CALLAWAY
    Ecco, cosi.

    *BUGLIOSI
    Passò correndo davanti a lei?

    *CALLAWAY
    No, Lui corse verso di me.

    *BUGLIOSI
    Bene.

    *CALLAWAY
    .. io ero sul lato est, e lui su quello ovest
    della strada.

    *BUGLIOSI
    A quale distanza si trovava da lei?

    *CALLAWAY
    Secondo la stima dell'F.B.I. a circa ..56 piedi (ndr circa 17 metri )

    *BUGLIOSI
    Bene.

    *CALLAWAY
    E..

    *BUGLIOSI
    Lei riuscì a vederlo chiaramente?

    *CALLAWAY
    Sì, molto chiaramente.

    *BUGLIOSI
    E gli disse qualcosa?

    *CALLAWAY
    Sì signore.

    *BUGLIOSI
    Che cosa gli disse e che cosa le rispose 1'uomo?

    *CALLAWAY
    Io gli chiesi urlando: "Ehi amico, che
    diavolo sta succedendo?" e lui rallentò si
    fermò quasi, si girò verso di me, tenendo la pi-
    stola in questa posizione. Mi disse qualcosa, pe-
    rò.. io non riuscii a sentire. Poi si ri-
    mise a correre verso Jefferson Street passò
    davanti a questo giardinetto e poi svolto
    a ovest su.. su Jefferson Street.

    *BUGLIOSI
    Vediamo ora la foto di Oswald. Guardi
    Lee Harvey Oswald. E' o non è l'uomo che lei
    vide quel giorno?

    *CALLAWAY
    E' lo stesso uomo.

    *BUGLIOSI
    Non ha nessun dubbio in proposito?

    *CALLAWAY
    Nessun dubbio.

    *BUGLIOSI
    Bene. Torni pure a sedersi. Grazie
    Dopo che l'uomo, dopo che Oswald si fu allontanato
    Correndo, lei che cosa fece?

    *CALLAWAY
    Io mi misi a correre verso
    l'angolo tra la Decima e Patton. Volevo vedere
    cosa fosse successo. Là vidi la macchina della po-
    lizia e.. l' agente Tippitt che giaceva sul se-
    dile anteriore.


    *BUGLIOSI
    Le sembro che l'agente fosse morto?

    *CALLAWAY
    Sì, certo.

    *BUGLIOSI
    Allora cosa fece?

    *CALLAWAY
    Mi chinai per sentirgli il polso e la gola, poi
    presi la radio .. era già morto perciò con la
    radio chiamai la centrale e comunicai che ave-
    vano ucciso un agente. Loro dissero che lo sapeva-
    no già e tolsero la comunicazione.


    *BUGLIOSI
    Signor Callaway, la sera dell'uccisione di Tip-
    pitt lei andò a un confronto alla centrale di
    polizia, verso le sei e trenta?'

    *CALLAWAY
    Sì, signore, è così.

    *BUGLIOSI
    Quanti uomini le fecero vedere?


    *CALLAWAY
    Quattro.

    *BUGLIOSI
    I quattro uomini erano più o meno della stessa
    età, altezza e peso?

    *CALLAWAY
    Si, signore.


    *BUGLIOSI
    Cosa successe quando i quattro uomini sfi-
    larono davanti a lei?

    *CALLAWAY
    Be', riconobbi Oswald immediatamente. Era lui
    L’uomo che correva lungo Patton Street.

    *BUGLIOSI
    Grazie, non ho altre domande.

    *GIUDICE
    Signor Spence.

    *SPENCE
    Allora signor Callaway lei.. lei
    venne chiamato per il confronto, non è così?

    *CALLAWAY
    Alla centrale di polizia.

    *SPENCE
    E le fecero vedere quattro uomini.

    *CALLAWAY


    *SPENCE
    E prima del confronto, il comportamento del-
    la polizia fu del tutto imparziale e .. privo
    di pregiudizi?

    *CALLAWAY
    Senza dubbio.

    *SPENCE
    Non le dettero suggerimenti di alcun genere, allora.

    *CALLAWAY
    No, signore

    *SPENCE
    Insomma, non le dissero proprio niente che potes-
    se farle pensare che l'uomo che lei aveva
    visto fosse l'uomo che aveva ucciso il Presiden-
    te Kennedy?

    *CALLAWAY
    No, signore. Posso dirle esattamente che
    cosa dissero.

    *SPENCE
    Non le dissero forse.. non le dissero. .

    *BUGLIOSI
    Un momento, un momento! II teste vuole
    rispondere, signor Spence.

    *GIUDICE
    Un momento, prego.

    *SPENCE
    Ha già risposto

    *BUGLIOSI
    Ma...

    *GIUDICE
    II teste ha già risposto. Si sieda, signor
    Bugliosi.

    *SPENCE
    Non le dissero forse,
    l'agente non le disse, cito: "Noi vogliamo esse-
    sicuri, vogliamo tentare di intrappolarlo,
    incriminandolo dell'uccisione del nostro colle-
    ga. Crediamo sia lo stesso uomo che ha sparato
    al Presidente e se riusciamo ad intrappolar-
    lo dimostrando che ha ucciso il nostro colle-
    ga / allora l'abbiamo incastrato".
    Non le dissero così?

    *CALLAWAY
    Questo è quasi parola per parola quello che il
    capo dell'investigativa, Will Fritz, mi disse.
    Ma prima di questo mi aveva detto : "Lei deve
    essere sicuro si prenda tutto il tempo, lo os-
    servi con molta attenzione, non deve effettuare
    l'identificazione se non è del tutto sicuro.”

    *SPENCE
    E fu dopo queste belle parole che
    disse: " Vogliamo essere sicuri,vogliamo tenta-
    re di intrappolarlo dell'uccisio-
    ne del collega. Crediamo sia lo stesso uomo che-
    ha sparato al Presidente".

    *CALLAWAY
    Disse proprio così.

    *SPENCE
    "E se riusciamo a intrappolar-
    lo dimostrando che ha ucciso il collega, l'ab-
    biamo incastrato”

    *CALLAWAY
    Esatto

    *SPENCE
    Fu così che le disse, vero?

    *CALLAWAY
    Proprio così

    *SPENCE
    Le sembra un modo imparziale di preparare un
    testimone ad effettuare un'identificazione?
    Se lei fosse allineato assieme ad altri, accu-
    sato ingiustamente, e qualcuno dicesse "Voglia-
    mo intrappolarlo e incriminarlo perché se
    dimostriamo che ha ucciso 1' agente lo incriminia-
    mo dell'assassinio del Presidente", lo riterrebbe
    un trattamento. .giusto?

    *CALLAWAY
    Vorrei aggiungere una cosa.

    *SPENCE
    La prego, si limiti a...

    *CALLAWAY
    Ero stato io a chiedere se pensavano
    fosse l'uomo che aveva ucciso il Presidente.

    *SPENCE
    Scusi, potrebbe per cortesia a...

    *CALLAWAY
    E rispondendo alla mia domanda mi fu detto

    *SPENCE
    Al confronto, Oswald era vestito come gli altri?

    *CALLAWAY
    "Più o meno uguale.”

    *SPENCE
    "Più o meno uguale." Vediamo la foto del
    confronto, prego. Erano vestiti così al con-
    fronto?

    *CALLAWAY
    Non ricordo com'erano vestiti. E poi non ero
    là per vedere se fossero vestiti uguali. Dovevo
    identificare l’uomo che avevo visto.

    *SPENCE
    Vorrei.. vedere il reperto 27 – A. Le sem-
    bra che in questa foto Lee Harvey Oswald sia come-
    lo vide al confronto?

    *CALLAWAY
    Sì, signore. Così lo vidi.

    *SPENCE
    Aveva qualche segno in faccia?

    *CALLAWAY
    Quella sera quando lo vidi alla centrale aveva
    qualche segno in faccia.

    *SPENCE
    Guardi bene quella fotografia. Lei dice
    che quello è l' uomo che identificò nel cor-
    so del confronto . Non sembra anche a lei che ab-
    bia un occhio nero?

    *CALLAWAY
    La foto non è molto chiara, però.. si, pare che
    abbia un livido all'occhio.

    *SPENCE
    Già. Notò il livido quella sera?

    *CALLAWAY
    No, signore.

    *SPENCE
    Non le sembra piuttosto palese che la poli-
    zia voleva che lei identificasse l'uomo dall'a-
    spetto diverso,l'uomo che aveva un occhio nero,
    l'uomo che aveva delle ferite sulla faccia,
    l' uomo che non portava la giacca e la
    cravatta? Non le sembra un'identificazione pilotata?

    *CALLAWAY
    No, signore. Niente affatto.

    *SPENCE
    Non voleva forse aiutare la polizia a inca-
    strare una volta per tutte.. 1'uomo che, secondo
    loro, aveva ucciso il Presidente?

    *CALLAWAY
    No, signore, io volevo fare soltanto quello che
    che il capo dell' investigativa mi aveva det-
    to. Cioè pensare con calma per essere
    sicuro, assolutamente sicuro di
    non sbagliare 1' identificazione.

    *SPENCE
    Lei crede che avrebbe potuto identificarlo,
    se ci fossero stati.. quattro uomini
    allineati davanti a lei a 56 piedi
    di distanza, cioè la distanza tra lei e l’uomo,
    tutti e quattro della stessa corporatura,
    tutti e quattro con la giacca e la cravatta,
    tutti e quattro con dei segni identici sulla
    faccia/ un taglio sul sopracciglio,
    l'occhio nero, dei lividi? Lei crede che sarebbe
    stato in grado ?

    *CALLAWAY
    Ci sarei riuscito anche se fossero stati nudi.

    *SPENCE
    Però/ a me risulta che lei non li vide mai
    nudi, vero?

    *CALLAWAY
    No, signore. Ha ragione.

    *SPENCE
    Reperto 21 – A. Riconosce l'uomo nella foto?

    *CALLAWAY
    Ha una faccia nota...

    *SPENCE
    E chi è?

    *CALLAWAY
    Assomiglia molto a Lee Harvey Oswald.

    *SPENCE
    Grazie.

    *GIUDICE
    Grazie, signor Callaway, lei puo’ ritirarsi.
    Il prossimo testimone.

    --- (.. ..): I testimoni dell’accusa --
    Stefano
  • OFFLINE
    Diego Verdegiglio
    Post: 213
    Registered in: 11/18/2002
    Frequentatore
    00 6/27/2003 1:07 AM
    Spence le prova tutte per smontareCallaway,che però(non c'è dubbio)vide davvero Oswald
    Spence le prova tutte per smontare Callaway,che però(non c'è dubbio)vide davvero Oswald sulla scena del delitto Tippit.
    Diego Verdegiglio
  • OFFLINE
    Stefano F.
    Post: 80
    Registered in: 11/21/2002
    Novizio
    00 6/28/2003 5:53 PM
    New Orleans arrest picture of Oswald
    Stefano
  • OFFLINE
    Stefano F.
    Post: 83
    Registered in: 11/21/2002
    Novizio
    00 7/12/2003 3:02 PM
    I TESTIMONI DELL’ACCUSA

    ----------------
    10-PARTE (96/99 )
    ------------------------


    *BUGLIOSI
    Il Governo richiama…il signor Frazier, Vostro Onore.

    *GIUDICE
    Si accomodi, signor Frazier, venga pure avanti.

    *GIUDICE
    Le posso assicurare / che stavolta la tratterre-
    mo per poco.. Si accomodi
    prego. Lei è la stessa persona che ha testimonia-
    to.. questa mattina, vero?

    *FRAZIER
    Sì, signore.

    *GIUDICE
    Grazie.

    *BUGLIOSI
    Signor Frazier, mi dispiace di averla dovuta ri-
    chiamare a deporre
    Reperto 21 - A / Possiamo vedere la foto?
    Signor Frazier, osservi bene quest'uomo
    sul portone del deposito dei libri. Lei sa chi è?





    *FRAZIER
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    E chi è?

    *FRAZIER
    E' Billy Lovelady.

    *BUGLIOSI
    E chi è Billy Lovelady?

    *FRAZIER
    Be', Billy Lovelady era un.. / un impiegato del
    deposito dei libri.

    *BUGLIOSI
    Bene / Lei si trovava vicino a Billy
    quando fu scattata questa foto?

    *FRAZIER
    Ah.. sì, signore. Ero dietro a lui, nell’om-
    bra, perciò non mi si vide. Ero.. parecchi.. /
    qualche passo dietro a lui, all'interno del
    portone dell'edificio.


    *BUGLIOSI
    E da lì assistevate al passaggio del corteo
    presidenziale?

    *FRAZIER
    Sì, signore.

    *BUGLIOSI
    Questo signor Lovelady.. assomiglia a
    Lee Harvey Oswald?

    *FRAZIER
    ah.. / no, signore. Aveva una sola cosa in comu-
    ne. Erano entrambi stempiati / ma uno era basso
    e tarchiato, sto parlando di Billy / mentre..
    Lee Harvey Oswald era piuttosto /esile di
    corporatura.

    *BUGLIOSI
    Sta parlando al passato. Billy è morto,

    *FRAZIER
    Sì, signore. E' esatto.

    *BUGLIOSI
    Grazie. Non ho altre domande.

    *GIUDICE
    Un momento, prego, signor Frazier /
    La difesa deve ancora controinterrogare.

    *SPENCE
    Lei era dietro, nell'ombra, è esatto?

    *FRAZIER
    Sì, ero nell'ombra, perció non mi si puó..

    *SPENCE
    A che distanza?

    *FRAZIER
    Oh.. / direi / direi circa tre o quattro
    passi dietro .. / le spalle di Billy.

    *SPENCE
    Tra Voi c'era la distanza.. che c'é adesso
    tra lei e me?

    *FRAZIER
    No, signore.

    *SPENCE
    Eravate piú vicini?

    *FRAZIER
    Sì, signore.

    *SPENCE
    Diciamo.. a questa distanza?

    *FRAZIER
    Aah.. si avvicini.. ecco, a questa distanza.

    *SPENCE
    E lei ricorda / dopo piú di ventitré anni,
    che / il signor / Lovelady si trovava davan-
    ti a lei / che in quel preciso momento
    si trovava quattro passi / davanti a lei,/ Ho det-
    to bene?

    *FRAZIER
    Si, signore. Certo.

    *SPENCE
    E lei questo fatto l'aveva mai raccontato a
    qualcuno prima d'oggi?

    *FRAZIER
    Io.. non ho capito il senso della sua domanda.

    *SPENCE
    Allora, la domanda è : ha mai.. raccontato
    questo fatto a qualcuno / prima.. di oggi?/

    *FRAZIER
    Non me lo ricordo, signore.

    *SPENCE
    Ne. ha parlato con il signor / Bugliosi / con.. la
    "G" muta / non è così?

    *FRAZIER
    Ho risposto alle domande che lui mi ha fatto.

    *SPENCE
    Certo / Grazie, è tutto.

    *GIUDICE
    Grazie. Lei si puó ritirare / Chiami
    prossimo testimone.


    *BUGLIOSI
    II Governo chiama / Jack Brewer.


    *GIUDICE
    Si accomodi, prego. Venga pure avanti // Pre-
    go.. / venga avanti. Lei ha giá giurato, non
    é vero?

    --- (100/ ..): I testimoni dell’accusa –
    Stefano
1